Pezzi di Ippolita Luzzo 

di Jacqueline Spaccini

È un gioco di matrioske: un critico recensisce un critico, ma il primo critico è anche un autore e anche il secondo critico lo è. Emerge da subito l’esigenza di spazzare via da sé il sospetto che sia un salamelecco…

Cuori di nebbia di Licia Giaquinto

di Lorenzo Leone

Bene ha fatto TerraRossa a ripubblicare – si tratta di un repêchage – questo romanzo di Licia Giaquinto uscito per Flaccovio nel 2007 e, come talvolta capita, ahimè, presto fuori catalogo. Cuori di nebbia – questo è il titolo –…

Dappertutto stando fermi di Luca Masala

di Lorenzo Leone

Dappertutto stando fermi di Luca Masala è un libro caratterizzato da una combattente espressività e da un’ampia intensità di significato. L’autore inscrive l’intuizione profonda dell’inquietudine attuale, attraversa l’abissale superficie del vuoto spirituale, comprende l’assenza di un principio solido di riferimento,…

Tutto finisce con me di Gabriele Esposito 

di Riccardo Sapia

In epigrafe al libro troviamo un estratto da Al culmine della disperazione di E. Cioran in cui l’autore fa una distinzione tra la solitudine che troviamo dentro di noi e quella che avvertiamo nel mondo, al di fuori di noi,…

Il picchio rosso di Renzo Paris

di Lorenzo Leone

«Nuovo sangue ha macchiato l’Abruzzo e l’Italia. Nella sera di domenica a Celano, uno dei maggiori Comuni del Fucino, un eccidio bestiale è stato perpetrato, a freddo, dal fuoco incrociato dei fascisti del principe Torlonia e dei carabinieri del governo…

Páradais di Fernanda Melchor

di Stefano Aiello

Páradais non è un romanzo sul Male dell’uomo, ma sulle strade macabre e pericolose che possono prendere la sete di emancipazione, la noia, il desiderio di cambiare vita, l’abitudine alla violenza. Polo è un ragazzino che vive a Progreso, caldissima…

Un metro lungo due metri di Mauro Orletti

di Fancesca Fiorentin

Innumerevoli saggi e biografie su Andreotti, Craxi, Cossiga e altri politici sono presenti nelle librerie. Ci chiediamo, insieme all’autore, come è stato possibile che Remo Gaspari sia stato in carica come ministro per un tempo così lungo, senza subire scosse…