Prima la musica, poi le parole

di Enzo Baranelli