Nulla di ordinario su Wislawa Szymborska di Michal Rusinek

di Rita Bompadre

Il libro di Michal Rusinek “Nulla di ordinario su Wislawa Szymborska” (Adelphi Edizioni) è una memorabile e privilegiata visita alla spontanea ed affabile dimora della poesia, luogo devoto dell’ispirazione e placida permanenza dello stupore e dell’immensità, nell’inattesa…

La testata di Zidane di Fabrizio Ottaviani

di Lorenzo Leone

La collana di saggi Centotrentacinque (Mattioli 1885, in tiratura limitata) diretta da Filippo Tuena ci offre ancora un ‘risultato’ inaspettato e felicissimo con questo volumetto (pagine 85) di Fabrizio Ottaviani. Tecnicamente brillante, ingegnoso, La testata di Zidane, questo il…

Lo scrivano di Nietzsche di Fabrizio Coscia

di Lorenzo Leone

Così Franziska Oehler, madre di Nietzsche, a Overbeck il 28 di marzo del 1895: «Chissà che voi due, i migliori amici di mio figlio, non dobbiate intervenire anche in favore di sua madre, che ha curato completamente da sola la…

Le affaccciate di Caterina Perali

di Silvana Arrighi

A volte i libri ti vengono incontro, portando con sé interessanti coincidenze. Quando ho iniziato la lettura di questo romanzo avevo appena terminato di leggere Gli anni di Annie Ernaux, non mi è quindi stato difficile riconoscere al primo sguardo…

La meravigliosa lampada di Paolo Lunare

di Lorenzo Leone

Ce qui caractérise Prométhée, au contraire, c’est qu’il ne peut séparer la machine de l’art. Camus, Prométhée aux enfers. L’uomo vuole soltanto la verità: egli desidera le conseguenze piacevoli – che preservano la vita – della verità, è indifferente…

La clausola del padre di Jonas Hassen Khemiri

di Silvana Arrighi

Prendi in mano questo libro e osservane la copertina. Sopra ad un mare scuro scuro, vedi un arcipelago di casette rosse dal tetto nero, e sopra ai tetti persone: le casette stanno, forse, affondando, una sola appare solidamente posata sulla…

Non qui, non altrove  di Tommy Orange

di Giulietta Isola

«Essere indiano non ha mai significato il ritorno alla terra. La terra è ovunque, o in nessun luogo.» Ogni anno, a Oakland, in California, gli indiani d’America organizzano un raduno, una grande festa della nazione perduta e indimenticabile, il…