Addio. Il romanzo della fine del lavoro di Angelo Ferracuti

di Danilo Cucuzzo

Spinto dalla necessità di raccontare la crisi economica che attanaglia l’Italia da anni, Angelo Ferracuti decide per un approccio opposto a quello più in voga; anziché dare la parola a quei pochi che, resistendo e reinventandosi, ce l’hanno o ce…

Io sono un gatto di Natsume Sōseki

di Silvana Arrighi

“Io sono un gatto. Un nome ancora non ce l’ho. Dove sono nato? Non ne ho la più vaga idea. Ricordo soltanto che miagolavo disperatamente in un posto umido e oscuro. È lì che per la prima volta ho visto

La caduta delle consonanti intervocaliche di Cristovão Tezza

di Danilo Cucuzzo

Heliseu da Motta e Silva, «Una vita dedicata alla filologia romanza, con particolare attenzione agli elementi di formazione del portoghese moderno, morfologia, lessico e sintassi.», a settant’anni suonati, oggi riceverà un’onorificenza dalla sua università. Appena apre gli occhi, il…

Le cose che restano di Jenny Offill

di Danilo Cucuzzo

«L’ultima sera d’estate faceva troppo caldo per dormire. Ci riusciva soltanto mio padre. Non c’era nulla che potesse svegliarlo, sosteneva mia madre. Per dimostrarmelo, si inginocchiò vicino al letto con il kazoo e glielo avvicinò all’orecchio. “Vedi?” disse, quando finì

Non smetto di aver freddo di Emilia Bersabea Cirillo

di Silvana Arrighi

“Voglio vederti, Dorinà. Io indosserò il tuo maglione, ti bacerò sulla bocca e tu sentirai i miei denti di ferro. È stato per la tua bellezza. È stato per la proporzione del tuo viso, per la purezza della tua

Grande come l’universo di Jón Kalman Stefánsson

di Silvana Arrighi

Gemello monovulare di I pesci non hanno gambe ( –qui la recensione-), pubblicato in Italia giusto un anno fa, Grande come l’universo ne riprende le ambientazioni di freddo e nera lava, di lungo buio invernale e “mattini di primavera

Germinale di Emile Zola (traduttore Camillo Sbarbaro).

di Silvana Arrighi

Preceduto da un accuratissimo lavoro di ricerca storica sullo sciopero dei minatori avvenuto nel 1884 nella regione di Valenciennes, Germinal è stato pubblicato dapprima a puntate come feuilleton nell’84-85 e successivamente in forma di volume nell’85. Le vicende narrate, tuttavia,…