La casa mangia le parole di Leonardo G. Luccone

di Enzo Baranelli

Grande esordio nel romanzo di Leonardo G. Luccone  con “La casa mangia le parole” (edito da Ponte alle Grazie). Dialoghi superbi come è raro incontrarne nella letteratura italiana contemporanea. La storia parla della crisi coniugale tra i coniugi De Stefano,…

La vita finora di Raul Montanari

di Enzo Baranelli

Bisogna ringraziare Raul Montanari per aver scritto questo romanzo commovente e insieme rabbioso. La trama circonda a poco a poco il lettore e, unita a una scrittura limpida e ricca di presentimenti e presagi, dà vita a un racconto travolgente…

1947 di Elisabeth Ã…sbrink

di Enzo Baranelli

Un libro indispensabile. Mentre fa luce sull’anno 1947, l’autrice parla, come in un sottotesto lievemente nascosto, del nostro tempo. Oppure sono i nostri giorni che trovano uno specchio. Profughi e nuovi nazisti, la coniazione della parola genocidio, la nascita dello…

Tokyo Express di Seichō Matsumoto

di Enzo Baranelli

Adelphi ha da poco pubblicato un poliziesco del Simenon giapponese, Seichō Matsumoto: un romanzo breve dal ritmo incalzante che ruota intorno all’orario dei treni. Costruito in maniera impeccabile “Tokyo Express” si dimostra ancora attualissimo sebbene fu pubblicato in Giappone nel…

La ferrovia sotterranea di Colson Whitehead

di Enzo Baranelli

Una scrittura perfetta, un ritmo coinvolgente, una seconda parte ancora più ricca di emozioni forti. Un capolavoro di realismo e sogno.
“La ferrovia sotterranea” è davvero “un punto di svolta” per la narrativa afroamericana. Un romanzo per nulla didascalico, ma…

Exit West di Mohsin Hamid

di Enzo Baranelli

“Siamo tutti migranti attraverso il tempo”. Leggendo da oltre trent’anni l’asticella del mio entusiasmo si è alzata sempre di più. Mohsin Hamid ha scritto un romanzo poetico e visionario. “Exit West” rimarrà per sempre con me, perché non…

A mille ce n’è di Cinzia Bigliosi

di Silvana Arrighi

Una mamma e la sua bambina di pochi anni, la preparazione di una torta, un cane, un giardino, il duetto allegro di una canzoncina: una scena familiare piena di serenità. Poi un improvviso silenzio e l’inizio di un incubo.…