Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Giudizi Universali > 1947 di Elisabeth Åsbrink

1947 di Elisabeth Åsbrink

di Enzo Baranelli

Un libro indispensabile. Mentre fa luce sull’anno 1947, l’autrice parla, come in un sottotesto lievemente nascosto, del nostro tempo. Oppure sono i nostri giorni che trovano uno specchio. Profughi e nuovi nazisti, la coniazione della parola genocidio, la nascita dello Stato di Israele, sono tante le tessere del puzzle che compongono “1947”; una lettura illuminata e illuminante.

Elisabeth Åsbrink, “1947”, (trad. A. Borini), pp. 314, 18 €, Iperborea, 2018. Giudizio: 5/5.


6.04.2018 Feed Stampa