Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Giudizi Universali > 2041 di David Becchetti

2041 di David Becchetti

di Enzo Baranelli

Narrazione impersonale e noiosa. Una distopia fantapolitica spiegata malissimo: un misto di  fascismo con struttura sovrastatale (Europa versus resto del mondo, ma non si capisce nulla; tranquilli). Trama risibile. Stile da tema di terza media. Un libro da gettare dalla finestra sperando di centrare in testa un grillino o un fascista. Giudizio: 0/5


18.06.2014 Feed Stampa

1 Commento

Commenta
  • Commento di Junemiller, 9.11.2014 #

    Concordo: è un libro orribile. deviante, tremendo e pericoloso.