Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Giudizi Universali > Pasolini a Villa Ada di Giorgio Manacorda

Pasolini a Villa Ada di Giorgio Manacorda

di Chiara Condò

Una conversazione telefonica affrontata nella frescura di Villa Ada, Renzo Paris e Giorgio Manacorda che giocano a fare gli smemorati e i reticenti: il Pier Paolo Pasolini del ricordo parla attraverso la scrittura lieta di un uomo che ha sfiorato, con la sua poesia, in gioventù. Uscito in contemporanea alla mostra “Pasolini Roma” in corso a Roma a Palazzo delle Esposizioni, questo sottile Voland offre un punto di vista inedito e familiare al contempo sulla figura di un intellettuale tra i più complessi e controversi del panorama italiano. Giudizio: 4/5


23.05.2014 Feed Stampa