Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Giudizi Universali > Trappola bianca di Jim Kelly

Trappola bianca di Jim Kelly

di Enzo Baranelli

Parte con i presupposti dei classici (con tanto di piantina iniziale) e introduce una figura di detective, con i suoi tormenti, ma senza cliché (non beve, è un marito fedele, segue anche il regolamento della polizia!), eppure riesce ad avere il fascino di un giovane Rebus, il detective mandato in pensione da Ian Rankin. Primo romanzo della nuova collana Mystery (Giunti). 4/5


22.04.2012 Feed Stampa