Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Letture > Esperimenti naturali di storia a cura di Jared Diamond e James Robinson

Esperimenti naturali di storia a cura di Jared Diamond e James Robinson

di Enzo Baranelli

esperimenti diamondIl recente volume di Jared Diamond e James Robinson, “Esperimenti naturali di storia” (Codice Edizioni), si colloca sul confine fra la divulgazione e la letteratura tecnica, e pur restando fruibile a un pubblico generalista, potrebbe avere i suoi effetti più positivi proprio sui lettori di estrazione accademica. Non un libro facile, ma certo una lettura gratificante.

Va ancora una volta ad onore della Codice Edizioni lo sforzo compiuto per rendere disponibile questo testo ai lettori italiani in tempi brevissimi. La Codice prosegue la propria tradizione benemerita di editrice di divulgazione di alto livello e di testi accademici di punta, un tassello fondamentale nella lotta all’analfabetismo scientifico nel nostro paese.

I titoli fondamentali pubblicati da Codice negli ultimi anni sono troppi per essere ricordati tutti. Oltre al colossale (anche fisicamente) “La Struttura della Teoria dell’Evoluzione“, del compianto Stephen Jay Gould, Codice ha avuto anche il merito di pubblicare titoli fondamentali e diversi come “Il fallimento del capitalismo” di Richad A. Posner – un post-mortem della crisi del 2008 ad opera di un sostenitore storico del libero mercato – e il manifesto dell’Evolutionary Development (Evo-Devo), “Infinite forme bellissime” di Sean B. Carroll. Un catalogo variato per argomenti e soggetti, ma caratterizzato da un’indubbia cura e qualità.

I molti fan del biologo e divulgatore Jared Diamond potrebbero provare una punta di delusione, scorrendo l’indice della sua più recente uscita, l’ingannevolmente esile “Esperimenti naturali di storia”, edito insieme con James Robinson.

E la delusione potrebbe derivare dallo scoprire che Diamond, all’interno del volume, limita il proprio contributo – al di là della curatela – ad un singolo articolo.

Ma si tratterebbe di una delusione priva di fondamento.

In primo luogo, perché per quanto breve, il contributo di Diamond alla collezione di articoli è assolutamente magistrale, e secondariamente perché l’intera collezione offre una scelta ampia e articolata di “esperimenti” che vanno a delineare una diversa metodologia di studio scientifico nell’ambito delle materie storiche.

Se infatti l’esperimento randomizzato sotto condizioni controllate (RCT) rappresenta la base dello studio scientifico quantitativo, è innegabile che esistano ambiti nei quali questo approccio “di laboratorio” non è praticabile per motivi etici oltre che pratici.

Nell’ambito storico e sociale non è possibile costruire un esperimento in condizioni controllate, non è possibile selezionare casualmente dei soggetti da esporre ad una sperimentazione in doppio cieco.

È tuttavia possibile sfruttare le occasioni offerte dalla storia, quei casi in cui è stata la casualità generale a costruire quelli che si possono considerare esperimenti casuali, e studiarli come tali.

Questo è il soggetto degli otto saggi raccolti nel volume di Diamond & Robinson – dall’ovest americano alla Polinesia, dall’India ad Haiti, gli eventi storici si prestano ad un approccio quantitativo e “scientifico”, permettendo agli autori una serie di osservazioni e di generalizzazioni.

Gli argomenti spaziano dalla demografia alla politica passando per l’economia e lo sviluppo. I saggi sono sempre godibili e spesso sorprendenti. L’unità del volume è metodologica, non tematica, ed è probabilmente sulla metodologia che dovrebbero concentrarsi i lettori nostrani più vicini alle materie trattate.

Gli Esperimenti Naturali di Diamond & Robinson offrono infatti uno strumento relativamente nuovo e poco utilizzato per permettere un approccio al contempo rigoroso e quantitativo alle materie storiche, che sarebbe bello vedere adottato nelle nostre accademie.

Per il lettore generalista, le intuizioni e le osservazioni dei diversi autori aprono intanto un ampio panorama di possibilità, promuovendo una più profonda comprensione della realtà.

Non poco, per un libro di meno di 300 pagine.

Jared DiamondJames Robinson, “Esperimenti naturali di storia” (ed. or. 2010), pp. 271, 27,00 euro, Codice Edizioni , 2011.

Giudizio: 5/5.


28.07.2011 Commenta Feed Stampa