Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > -Ashley told me he likes to see a girl with a healthy appetite! -What gentlemen say and what they think are two different things, and I ain’t noticed Mr. Ashley askin’ for to marry you

-Ashley told me he likes to see a girl with a healthy appetite! -What gentlemen say and what they think are two different things, and I ain’t noticed Mr. Ashley askin’ for to marry you

di Ludovica Anselmo

-Hai messo su qualche chilo, sai.
Così, sincero.
Sapete, quella nonchalance suicida da maschio sprovveduto.
E poichè sono accadimenti questi che non richiedono impegno, essendo già stato detto tutto, ho semplicemente seguito le istruzioni.
Hai messo su qualche chilo uguale ho un’altra.
I nostri maschi sono furbi, si tratta di esemplari modificati geneticamente, hanno dovuto adattarsi alle femmine con la french manicure e, mentre noi ci siamo evolute a suon di centri estetici, loro hanno imparato a fregarci scappando.
Io sono in genere una tosta, non mi lascio sopraffare dagli imprevisti e reggo alla grande la pressione del lavoro.
È quella del confronto estetico che mi fa diventare matta.
Le femmine che incontro nel mio ufficio sono tese e secche, armate di quella professionalità biliosa che dà credito al mestiere e di una matassa di rughe che sottende dedizione alla causa. Pelli tese e troppa salute sono invece disprezzate, quale segno di volgarità ed insuccesso.
Non è dunque l’avere dei chili di troppo, quanto piuttosto l’immaginario del sovrappeso, quel che mi duole.
Per questo, alla fine, la cosa migliore è tagliare alla radice ogni questione estetica e dedicarsi alla professione.
Nel mio lavoro sono imbattibile.
Comunque, se Vincenzo mi lascia l’ammazzo giuro.


11.02.2010 Commenta Feed Stampa