Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > Dieci uomini da incubo

Dieci uomini da incubo

di Micol

Piccola guida in dieci punti all’uomo da evitare accuratamente, anche se poi, detto tra noi, a una certa et (molto pi in l dei trenta, ma molto molto) l’esercizio utile trovarne uno che abbia, tra questi dieci punti, quelli meno tragici. Animo, quindi.

1) gli infelici a tutti costi: quelli del ‘mi sono accorto di quanto era insulsa la mia vita quando sei arrivata tu che sei stupore, tu che sei splendore e tu sei l’unica che pu rendermi felice e ti prego ti prego ti prego rendimi felice’. Infelici perch non hanno capito che non c’ nemmeno una donna sana di mente che voglia stare con uno che le addossa la responsabilit del suo stato d’animo da qui all’eternit. Che se poi, per caso, un giorno sei incavolata o triste, il rapporto diventa una tragedia di Sofocle.

2) gli sboroni denigranti autocentrati: quelli che all’interno di una frase qualunque usano sempre l’io. Esempio numero uno: tesoro, che ne pensi del film?IO penso che sia una stronzata perch IO l’avrei girato sicuramente meglio e poi la sceneggiatura era orribile, di sicuro IO avrei tagliato qualche scena.
Esempio numero due: Lippi un cretino. Se fossi IO l’allenatore avrei messo in campo Del Piero Totti Inzaghi Gilardino e Buffon. Perch se IO fossi Buffon saprei parare tutto, ma proprio tutto. Perch IO quando ero alla scuola calcio ero il migliore.

3) gli stakanovisti estremi: quelli che se proprio ti va di lusso per l’anniversario si liberano verso le 22 al posto che a mezzanotte e ti portano a cena sotto l’ufficio. Quelli che quando chiedi: come va? ti rispondono sempre ‘eh, ho una pratica fra le mani…’ Questo genere tipico milanese. estremamente difficile evitarlo, a meno di non trasferirsi.

4) i maniaci della crisi: quelli che vedono crisi ovunque. Dall’economia alla coppia a soprattutto se stessi. Quelli del: sono in crisi creativa, sono in crisi lavorativa, sono in crisi se non raggiungi l’orgasmo, sono in crisi se tardo in ufficio, sono in crisi perch da piccolo mia madre preferiva mio fratello, sono in crisi perch le tue amiche non mi sopportano.

5) gli accomodati: quelli che dopo nemmeno una settimana che ci esci insieme Devono Assolutamente Devono sentirsi a proprio agio con te. Quindi li trovi che fanno i loro bisognini con la porta aperta, oppure fanno i rutti in macchina o anche molto peggio. Si accomodano e danno il meglio di loro in nome dell’intimit.

6) gli ossessivi del lo-sai-che: quelli che ti perseguitano letteralmente con la loro cultura e a qualunque fatto della realt collegano una dottrina filosofica conosciuta solo a loro, o un autore minore uzbeko o un gruppo che nemmeno Radiopopolare dalle 3 del mattino in poi riesce a mettere. Quelli che pensano che tu sia scema perch non conosci la corrente filosofica Georgiana della fine Ottocento. Questi, secondo me, fanno un uso smodato di wikipedia, che come gi dissi e continuer a ripetere, non una fonte. Porcputtlamiseria.

7) i disfattisti generalisti: quelli che almeno una volta al giorno si lamentano dello Stato, della cucina del ristorante,della qualit grafica della rivista che non leggono, della legislatura italiana in fatto di strisce pedonali, della mancanza di ergonomia basilare delle teiere.

8) i maniaci del faidate: quelli che declinano la loro laurea in tecnologie alimentari in idraulica, informatica, erbologia, elettronica impiantistica, audiometria, oculistica, ortopedia della caviglia e grafologia dei cartelli stradali. Quelli che non puoi chiamare un elettricista in santa pace ma devi per forza guardare, mentre stringi un fazzoletto in mano terrorizzata, lui che prende la scossa.

9) i gelosi del tuo passato: quelli che non accettano che tu sia stata felice, soddisfatta e appagata in un rapporto che non sia con loro. Che se incontri qualcuno per strada che ti saluta con affetto ti chiedono ‘ luuuui?’ con tono lugubre. Che ti interrogano su tutto, dal colore dei calzini al conto in banca passando per le prestazioni sessuali. C’ da dire che a meno di evidenti patologie mentali, questi uomini si autoeliminano o crescono e dopo i 19 anni son difficili da trovare in giro. Ma qualcuno resiste sempre: la selezione naturale purtroppo inficiata da botte di fortuna e la specie che dovrebbe estinguersi riesce a sopravvivere.

10) i competenti tra i fornelli: quelli che quando riescono a cucinare un uovo sodo gridano al miracolo senonch per farlo hanno usato quindici padelle, otto cucchiai di legno, sei fornelli, hanno impiastricciato le piastrelle dietro al piano cottura, distrutto la ventola e disseminato masse organiche sul pavimento e poi ti dicono: hai visto come sono bravo? il mio uovo sodo molto molto pi buono di quello che hai fatto tu.


15.07.2009 16 Commenti Feed Stampa