Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Letture > Due cose e una provocazione

Due cose e una provocazione

di Loreppina Eccetera

Sempre più di corsa. Lavoro a un nuovo libro sulla gestione dei blogrolls nella terza età, ascoltando e riascoltando la canzone di Baglioni: i vecchi sulle panchine dei giardini succhiano fili d’aria a un vento di ricordi.

Questione Noemi: penso solo io che è brutto prendersela con una giovane ragazza solo perché è donna? Difficile dire qualcosa di sensato. Non trovo le parole, qui ci vorrebbe il Genna. Altrimenti, come sostiene saggiamente Wu Ming 1, absit iunturae obsolentia. Consiglio anche la lettura di Giovanna Cosenza qui, e Girolamo de Michele su Carmilla.

Sto leggendo il bellissimo noir di una donna coraggiosa. E’ d’obbligo un poi ci torno. Intanto lancio una provocazione: il premio Strega a Wu Ming. Voi state bene.


11.05.2009 1 Commento Feed Stampa