Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Giudizi Universali > Sol Yurick, “I guerrieri della notte”

Sol Yurick, “I guerrieri della notte”

di Sauro Sandroni

Se avete in mente il film omonimo, tratto da questo romanzo, scordatevelo. E’ diversa la trama, diverso il ritmo della narrazione. Per il resto, un discreto libro, assai godibile. 3/5


17.04.2009 Feed Stampa

2 Commenti

Commenta
  • Commento di riccardo, 4.06.2009 #

    Sono abbastanza d’accordo.
    In particolare, direi che nel film il “ritmo della narrazione” pu essere accostato a quello del rock.
    Nel libro, a quello della ballata o anche ale movenze ipnotiche del blues.
    Straordinaria, poi la citazione da Senofonte (!)che troviamo in epigrafe.
    Detto questo, devo purtroppo aggiungere che le bande sono state per molti la sola iniziazione alla vita ed all’amicizia.
    Forse, bench il romanzo non sia violento come il film, anche pi disperato.
    Riccardo

  • Commento di Ambro, 3.11.2010 #

    sto cercando quella citazione di Senofonte dappertutto. Qualcuno la puo` postare?
    Grazie mille