Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > Questo natale

Questo natale

di Ludovica Anselmo

pacco_regalo.jpg

Questo Natale fatti e fai un regalo utile! Uomo moderno, lo sai quanto sei stressato e quanto poco tempo ti resta per la rielaborazione, il chiarimento, la comprensione di un lessico di coppia?
Di’, non vorresti un approccio semplificato all’amministrazione della tua relazione duratura?

Il PGRCD (piano generale relazioni di coppia durature) :
– un utile strumento di pianificazione da consultare nellelaborazione di piani per la risoluzione di crisi domestiche;
– la guida essenziale per sopperire allinutilit del libero arbitrio di fronte alla sequenza irrazionale dello sviluppo della vostra crisi domestica;
– il naturale passaggio dallottica dellemergenza allottica della prevenzione.

Potete ordinare oggi stesso la vostra copia del PGRCD effettuando un versamento di euro 2.500,00 (duemilacinquecento/00) sul conto corrente postale n. 2310 22408 2334 c/o la Banca del Pireo Filiale di Salonicco (specificare se in confezione regalo) intestato a Edizioni PGRCD. Qui di seguito vi forniamo un abstract del PGRCD.

Situazione tipo numero 1.
Descrizione: compulsiva ripetizione delle ultime tre parole del partner.
Esempio:
-“amore, che ne dici di andare al cinema eh?”
– “al cinema eh? al cinema eh?”
Interpretazione: condotta sintomatica di un senso di rabbia maturato nei confronti del partner.
Consigli: necessario procedere con molta cautela. Se da un lato, infatti, una mancata contestazione rischierebbe di essere valutata come atto di negligenza o, peggio, menefreghismo (es.:-“Bravo, continua pure a fuggire, bravo, complimenti“), parimenti l’intentare una dialettica potrebbe essere letto come provocatorio ed arrogante (es.: -“Ma scusa cara, cosa ho detto che non va?“. “Che non va? Che non va?”), alimentando, di tal guisa, un iterminabile circolo vizioso.
Considerazioni finali: livello d’allerta 5, considerazione del rischio alto.

Situazione tipo numero 2.
Descrizione: compulsiva ripetizione solo dell’ultima parola del partner.
Esempio:
-“Amore, che ne dici di andare al cinema?”
-“…cinema?”.
Interpretazione: bench la situazione ivi descritta possa apparirvi prima facie identica a quella di cui al punto 1, non lasciatevi ingannare: in questo caso non c’entra la rabbia. Si tratta piuttosto della reazione ad un torto subito, la cui iperbole tanto maggiore quanto minore la consapevolezza di aver perpetrato un torto, non importa se non intenzionalmente.
Consigli: prontezza di riflessi e disonest intellettuale, se del caso; immediata ammissione di colpa e richiesta di scuse. La situazione rischierebbe altrimenti di generare frustrazione e senso di rabbia (vedi n. 1).
Considerazioni finali: livello d’allerta 4, considerazione del rischio medio-alto.

Situazione tipo numero 3.
Descrizione: ostinato silenzio.
Esempio:
-“amore, che ne dici di andare al cinema eh?”
– “
Interpretazione: difficile. Sussiste in tale ipotesi un margine di incertezza maggiore potendosi trattare sia di senso di rabbia che di mortificazione entrambi in ogni caso di certo pi grami e letali e dunque non trattabili con le strategie di cui ai precedenti sub. 1 e sub. 2.
Consigli: stabilizzare la situazione con strategie incrociate e dunque: A) riportarla ad un livello d’allerta 5 (es.: -“Amore mio scusa“. -“Amore mio scusa? Amore mio scusa?”); B) mitigare il rischio residuo posizionandolo su un livello d’allerta 4 (es.: -“Non volevo, sono un cretino. Tu sei il mio grande amore“. – “…amore“.

Con loccasione Vi porgiamo i nostri migliori auguri di un Sereno Natale e di un felice Anno Nuovo.

E se ordini entro le ventiquattro del ventiquattro dicembre per te in regalo il SEGNADATE IMPORTANTI ELETTRONICO! Ti avvisa e ti ordina via internet i fiori! Approfittane!!!


1.12.2008 4 Commenti Feed Stampa