Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > paura eh?

paura eh?

di vins gallico

“ah prof, ma quelli dei campi nomadi so’ zozzi, eppoi ce stuprano e tutte quelle siringhe de droga”
citazione da s.o., alunna quindicenne di un liceo romano.

mi sento insicuro, ho paura, questa ormai è una città violenta, pericolosa, ci sono troppi romeni, troppi clandestini, troppi calabresi, sono ovunque, voglio polizia in mezzo alle strade, alle piazze, nel salotto di casa mia quando esco, ci sono troppi violentatori, no, non i mariti, gli amici, i conoscenti, dico i negri, i polacchi, ci sono troppi campi nomadi, occorre bruciarli, spostarli, c’è troppa poca informazione, alla mia ragazza i rom hanno rubato il portafoglio narcotizzandola, rubano i bambini, hanno delle tradizioni che non hanno senso, che non sono le nostre, dov’è il loro mos maiorum? quelli puzzano, fanno paura, c’è troppo poco controllo, un uomo nero troppo nero, poco uomo, voglio le ronde, le separazioni, i cpt, i rimpatri, le espulsioni.

perché io ho avuto il culo di nascere da questa parte della barricata.
e a me una cosa simile, a stare dall’altra parte, non capiterà mai…


21.05.2008 15 Commenti Feed Stampa