Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Finzioni > Vuoi trovare l’uomo perfetto gratis?

Vuoi trovare l’uomo perfetto gratis?

di Elisabetta Rubicone

Finalmente a casa.
Scalcio via le scarpe mentre do una scorsa alla posta. Uhm… bolletta, bolletta, pubblicità, pubblicità, pubblicità… Toh, l’estratto conto! Meglio se non lo apro.
Quanto è diventata deprimente la cara vecchia posta. Le soddisfazioni ormai arrivano solo da quella elettronica. Mi libero dei vestiti e mi precipito a controllarla.
Parto da hotmail. Una volta mi piaceva hotmail. In fondo è stata la mia prima casella e la prima volta, si sa…
Ma da qualche tempo a questa parte è diventato di una lentezza insopportabile. Tutta colpa di quei filmatini pubblicitari che mettono in testa alla pagina. Saranno anche tanto carini, di sicuro sono pesanti e ogni volta aprire un messaggio diventa una lunga agonia. Mentre sono lì in attesa della videata con la posta indesiderata, mi faccio un caffè, completo un sudoku, mi limo le unghie, e alla fine lo vedo.
Là in cima, tutto colori sgargianti.
Bello grosso.
No, non “TUTTE LA CANZONI DI BIAGIO ANTONACCI”, per carità!
Quello che mi ha folgorato è stato:

VUOI TROVARE L’UOMO PERFETTO GRATIS?

E lo domandi? Certo che sì! Certo che lo voglio l’uomo perfetto gratis! Basta con questi uomini perfetti che costano un occhio della testa, che devi imbottire di soldi a inizio serata perché poi facciano il bel gesto di pagare la cena o il cinema o il motel!
Io l’uomo perfetto lo voglio gratis!
E ricco.
Bene, fammi vedere dove lo trovo, questo uomo perfetto gratis.
Ma porc… che c’entra adesso l’epilatore Braun? I maledettissimi filmatini pubblicitari! Oltre ad essere pesantissimi, hanno il difetto di cambiare in continuazione. Me lo spieghi adesso che me ne faccio delle gambe liscissime senza l’uomo perfetto che me le accarezzi?


18.12.2007 20 Commenti Feed Stampa