Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > Perdono

Perdono

di Cabaret Bisanzio

Abbiamo fatto arrabbiare critici e recensori. Uno lo abbiamo addirittura nominato invano. Una volta ci era successo anche con Dio. Soprattutto li ha fatti arrabbiare Sauro Sandroni, che infatti stiamo pensando di mandare sull’isola d’Elba (tra l’altro ha anche confessato di essere satanista e ha cominciato a cerchiarsi gli occhi con l’uniposca). E’ stato un azzardo criticare una recensione: non si fa, certo che non si fa. Prima va letto il libro. Se no poi raccogliamo sensi di profonda disistima.

E’ per questo che abbiamo creduto necessario rimediare, cercare il perdono. Lunedì faremo un grande regalo a critici letterari e recensori. Uno strumento indispensabile e gratuito che metteremo a loro disposizione. Uno strumento che farà loro risparmiare tempo ed energia. Gratis. Sì, gratis. E se lo credete giusto, perdonateci. Grazie.


27.10.2007 7 Commenti Feed Stampa