Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Letture > I soldi sì, ma con correttezza

I soldi sì, ma con correttezza

di Silvia Ognibene

“Come Lei ben saprà proporre nuove realtà letterarie è una vera e propria scommessa editoriale, che noi cerchiamo di portare avanti con efficacia, trasparenza e in stretta collaborazione con gli autori pubblicati. Pertanto, per motivi di correttezza, ci teniamo a precisare che i nostri accordi di edizione prevedono che l’autore acquisti direttamente dalla casa editrice un quantitativo prefissato di copie del suo libro. Questo sistema ci permette di ridurre i rischi economici derivanti dalla pubblicazione di autori meno noti e di garantire la promozione dell’Opera”.

La edizioni Il Filo chiede soldi, sì, ma con correttezza. Per 1.800 euro mi vende 150 copie del mio libro, ma lo fa con trasparenza. Il rischio d’impresa lo devo sostenere io, e me lo dice con onestà. Visto? Non è vero che il mondo è pieno solo di ipocriti e di gente senza scrupoli in cerca di polli da spennare. Basta con questa demagogia da quattro soldi! Le persone serie, oneste e corrette per fortuna ci sono ancora.

L’inchiesta di Silvia Ognibene editoria a pagamento, post precedenti:
1. Ho scritto un libro bellissimo
2. 80 pagine: euro seimila
3. Pregiatissima scrittrice


24.10.2007 5 Commenti Feed Stampa