Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Società > Chi minaccia Lirio Abbate?

Chi minaccia Lirio Abbate?

di

i complici“I complici” è un libro importante, certamente più importante di “Gomorra”. In Italia, tutti dovrebbero conoscere le storie che racconta.

Libri sulla mafia ne esistono tanti, alcuni sono eccellenti, pieni di storie e documenti. “I complici”, però, è un libro diverso. Diverso perché, finalmente, sposta il fuoco. Non tratta più soltanto della mafia militare, delle sparatorie, delle stragi, del Far West che fu la Sicilia per tanti anni. “I complici” mette al centro della scena la borghesia mafiosa, gli uomini di Provenzano, non quelli che sparano ma quelli che siedono nei parlamenti, nelle commissioni, nei consigli comunali. Lo fa scrivendo nomi e cognomi, riportando sentenze che la stampa ha ignorato, raccontando storie che in tv non passano.

Ne libro c’è Enrico La Loggia che piange quando il boss Mandalà minaccia di rovinarlo, c’è la storia di Schifani, c’è Cuffaro con Campanella, c’è la trascrizione dell’incontro tra Vladimiro Crisafulli, deputato DS, e il boss di Enna Bevilacqua, incontro registrato dai carabinieri. Il mafioso dice al politico: “Spererei che mi facessi contento questo gruppo. Se sono amici miei sono anche amici tuoi”. C’è un capitolo dal titolo “Forza Mafia”.

Ne “I complici”, Provenzano non è più il rozzo ricottaro che l’informazione ormai ridotta a fiction ci ha voluto mostrare. No, qui è un uomo che ha rapporti con politici, amministratori, ministri, un uomo che comanda non soltanto un esercito di feroci contadini.

Lirio Abbate, autore del libro con Peter Gomez, è stato minacciato. Vive sotto scorta e pochi giorni fa i carabinieri hanno trovato un ordigno sotto la sua automobile. Lirio Abbate ha raccontato una mafia diversa: ha messo in scena chi fa di tutto per uscirne, e ridotto a comparse i ricottari e cosa nostra militare.

Provenzano e i suoi soldati sono stati raccontati tante volte, da decine di libri e anche dalla tv. “I complici” racconta altro, è un libro diverso, un libro che sale parecchi gradini. Allora, chi minaccia Lirio Abbate?


7.09.2007 5 Commenti Feed Stampa