Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Societ > Il giudice solo

Il giudice solo

di Cabaret Bisanzio

Antonino Scopelliti

9 agosto 1991 – 9 agosto 2007.
Cabaret Bisanzio ricorda Antonino Scopelliti, Sostituto Procuratore Generale presso la Suprema Corte di Cassazione, assassinato in Calabria a colpi di lupara.
Al momento della morte, stava preparando, in sede di legittimit, il rigetto dei ricorsi per Cassazione avanzati dalle difese degli esponenti mafiosi condannati nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra.

L’ultimo atto della guerra, nell’agosto del 1991, fu l’omicidio del magistrato Antonino Scopelliti, sostituto procuratore presso la Procura Generale della Corte di Cassazione. Questo delitt costitu uno dei momenti pi alti della comunanza di interessi [della Ndrangheta, ndr] con Cosa Nostra, quanto meno finalizzata ad una sorta di mutuo soccorso. Scopelliti, infatti, avrebbe dovuto rappresentare l’accusa in Cassazione al maxiprocesso istruito dal pool antimafia di Palermo.
Nicola Gratteri – Antonio Nicaso, Fratelli di Sangue, Luigi Pellegrini Editore


9.08.2007 2 Commenti Feed Stampa