Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Zibaldone > Ci sono delle cose che (mi capirete) tengo a rendere pubbliche.

Ci sono delle cose che (mi capirete) tengo a rendere pubbliche.

di Sauro Sandroni

Ehi AmicoEcco un florilegio delle frasi che non sopporto in un libro/film. Se siete scrittori o cineasti, poi non dite che non vi avevo avvisato.

1. “Ehi, campione! Vieni qua, abbraccia tuo padre!”
2. “Ti ho amato fin dal primo momento che ti ho visto, Jack!”;
3. “Ah! All’Accademia delle scienze dicevano che io ero pazzo! Ah! Ma adesso glielo farò vedere io, chi era il pazzo! Questo nuovo raggio laser mi farà diventare il padrone del mondo e… ARGH!…” (improvviso scoppio del laboratorio);
4. “Non pensarci, John: SII SOLO TE STESSO”;
5. (Sussurato): “Lo tenga incollato a quel fottuto telefono: servono almeno tre minuti per intercettare la chiamata”; (Io odio tantissimo la parola “fottuto”)
6. “Non voglio la tua pietà, Mary! Non voglio la pietà di nessuno!”;
7. “Elementare, Watson”;
8. ” Arivillasti mel pario fosi?” – “Eh?” – “Puppa. Uno a zero”;
9. “Ehi, bastardo; tu tocca mio figlio (o mia moglie, o mia madre, o “questo povero piccolo orfano che non ha mai fatto male a una mosca”) e io ti ammazzo, lo giuro. Fosse l’ultima cosa che faccio”;
10. “Se solo lo vuoi veramente, niente è impossibile” (Certo, come no. Io mi voglio trombare la Bellucci. Ancora non è successo, ma è sicuramente colpa mia. Probabilmente lo voglio troppo poco. Non sarò mica gay? n.d.A.);
11. “Ehi, gran figlio di una fottuta baldracca! Come ti va, vecchia canaglia? Come stanno i ragazzi giù nel Bronx? (è possibile sostituire “nel Bronx” con “ad Harlem”, “a San Quintino”, “al braccio B”, “all’Harri’s Bar”, “nel New Mexico”; inoltre, notare come io non sopporti molte frasi che iniziano con “ehi”);
12. “Sei morto, bastardo! Hai capito? Morto!”;
13. “Lei si crede molto furbo, vero Mr. White?”
14. “Avrò la mia vendetta, costi quel che costi”;
15. “La mia è una lunga storia, Ed.” – “Ma io non ho fretta, Frank.”;
16. “Pere che il pompelmo faccia mele”;
17. “Non puoi lasciarmi ora, Winston! Non adesso! Siamo una squadra, porca puttana… resisti, Cristo: l’ambulanza sarà qui tra poco…”;
18. “I bei tempi dei ditalini alle vostre Mary Jane Ficarotta, sono terminati”; (in realtà adoro questa frase)
19. “Hanno colpito Smith”;
20. “Ho aspettato questo momento per vent’anni, e adesso voglio godermelo. Ti ucciderò un pezzo alla volta, ma prima taglierò i peli pubici della tua puttana. Le bianche mi hanno sempre arrapato, ahr ahr ahr”;
21. “Questa linea è pulita?”;
22. “Dobbiamo fermarlo, Capitano. Quel pazzo ha già ucciso tre volte, e tra poco ci sono le elezioni”;
23. “Non costringermi a farlo, Michael. Non costringermi”;
24. “Neanche lui meritava una fine simile”;
25. “Voglio una macchina con il pieno e un elicottero con il pilota pronto a decollare. E niente fottuti piedipiatti, altrimento faccio fuori la vecchia”; (ho già detto della parola “fottuto”, sì?)
26. (Sanguinando) “Ma tu verrai con me all’inferno, bastardo!” (BANG BANG!);
27. “Tutte fandonie”;
28. “Mi appello al quinto emendamento”; ( da non dire soprattutto se l’arresto lo compiono l’appuntato Brambilla Walter e il maresciallo Lo Papa Salvatore)
29. “Ehi, amico!”;
30. “Io ti ho dedicato gli anni migliori della mia vita, Sarah, e tu mi ripaghi così? Diventando un uomo?!”;

(Pausa. Di solito pochi arrivano fin qui: si stufano molto prima. E’ probabile che, se sei arrivato/a fino a questo punto, gentile utente, ci sia da parte tua un certo interesse per quello che scrivo. Questo non è mica buon segno, sai. Se fossi un tuo parente, io mi preoccuperei. Comunque, se vuoi continuare a leggere, fatti forza: ne mancano una dozzina)

31. “Mi scusi Mr. Webster: ho provato a fermarlo, ma…” – “Va bene così. signorina. Ci lasci soli”;
32. “Ce la faranno i Red Socks ad arrivare alle finali, quest’anno?”;
33. Rivolgendosi a Kink Kong, o a Godzilla, o ad Alien: “Non voglio farti del male…”;
34. “Sei sicuro che non ti abbiano seguito?”;
35. “Lupo ululì; castello ululà”; (vedi nota alla frase 18);
36. “Centrale, centrale, il ricercato sta fuggendo su una Pontiac del ’66, tra la Fifth Avenue e Piazza Scognamiglio”;
37. “Prenditi qualche settimana di vacanza, Bill. E lascia pistola e distintivo su quella scrivania”;
38. “Violento io?! Gli ha detto bene che non gli ho rotto il culo, a quel bastardo!”;
39. “Segua quella macchina, presto!”
40. “Qua la mano, fratello!”;
41. “Ehi, bello, da dove arrivo io tu non dureresti dieci minuti”
42. “MacBride, un’altra come questa e ti sbatto a dirigere il traffico!”


6.05.2007 38 Commenti Feed Stampa