Cabaret Bisanzio, laboratorio di finzioni > Finzioni > Incipit 1.0: Aprì gli occhi

Incipit 1.0: Aprì gli occhi

di Edo Grandinetti

Vista dal treno

Aprì gli occhi, ed era già il giorno dopo.
7.13, segnava l’orologio. La testa saltellava a ritmo di treno, mentre il sole gli si poggiava su una tempia, filtrato dalle tendine del finestrino.
Per addormentarsi aveva usato i tappi, visto che quel tipo grasso che dormiva con lui stava russando da due ore, senza dargli tregua. Per fortuna aveva l’abitudine di portarli con sé.
Finalmente una notte senza incubi. La pillola, presa prima di chiudere gli occhi, aveva fatto effetto. Era il terzo tentativo in tre notti.


30.03.2007 27 Commenti Feed Stampa