4.12
2019
miniatura
Prendi in mano questo libro e osservane la copertina. Sopra ad un mare scuro scuro, vedi un arcipelago di casette rosse dal tetto nero, e sopra ai tetti persone: le casette stanno, forse, affondando, una sola appare solidamente posata sulla terraferma ed è l’unica che reca sul tetto una famiglia. Un cielo quasi terso, di un caldo e solare giallo, sovrasta e illumina la scena. Poi apri il libro, e…

Non qui, non altrove  di Tommy Orange

di Giulietta Isola, in Letture

«Essere indiano non ha mai significato il ritorno alla terra. La terra è ovunque, o in nessun luogo.» Ogni anno, a Oakland, in California, gli indiani d’America organizzano un raduno, una grande festa della nazione perduta e indimenticabile, il tradizionale&hellip

25.11.2019 Commenti chiusi

Marginalia di Edgar Allan Poe

di Lorenzo Leone, in Letture

Gran libro questo Marginalia di Edgar Allan Poe – ma forse sarebbe meglio dire che Poe è un grande artiere in questi marginalia che compongono un libro par hasard. (Inizio così, seguendo un suggerimento del Nostro, p. 28: «Rischio per&hellip

19.11.2019 Commenti chiusi

Un divorzio tardivo di Abraham B. Yehoshua

di Silvana Arrighi, in Dissezioni

“Il nonno ho pensato è arrivato per davvero fuori piove non è un sogno me lo ricordo bene mi hanno svegliato per davvero perché me l’avevano promesso di svegliarmi subito quando arrivava dall’aeroplano anche se io dormivo per questo avevo&hellip

18.11.2019 Commenti chiusi

La filosofia del running di Luca Grion

di Lorenzo Leone, in Letture

È abbastanza ovvio che solo un filosofo-podista poteva scrivere una filosofia del running. Luca Grion, autore di un bel libretto pubblicato da Mimesis (2019), è precisamente questo: un filosofo-podista: e cioè una persona impegnata nella pratica filosofica (è professore associato&hellip

4.11.2019 Commenti chiusi

Svegliami a mezzanotte di Fuani Marino

di G. Quaranta, in Letture

In una pagina di “Parla, ricordo”, Nabokov racconta di un uomo impaurito dopo aver visto un filmino realizzato dai suoi familiari prima della sua nascita. La sensazione di non esserci, della vita che scorre senza la propria presenza, lo aveva&hellip

31.10.2019 Commenti chiusi

Tempo curvo a Krems di Claudio Magris

di Silvana Arrighi, in Letture

“Scese dall’autobus, tenendosi al corrimano finché il piede ebbe toccato, con qualche esitazione, l’asfalto. Indugiò un attimo a stringere il lucido metallo, ritraendosi appena in tempo prima che la porta si richiudesse. Era gradevole toccarlo, così freddo, non ancora scaldato&hellip

28.10.2019 Commenti chiusi

  • La casa mangia le parole di Leonardo G. Luccone

    7.11.2019, di Enzo Baranelli

    Grande esordio nel romanzo di Leonardo G. Luccone  con “La casa mangia le parole” (edito da Ponte alle Grazie). Dialoghi superbi come è raro incontrarne nella letteratura italiana contemporanea. La storia parla della crisi coniugale tra i coniugi De Stefano, ma non solo, anzi grazie al personaggio di Moses, un hacker (semplifico) fuggito dall’America all’Italia che parla di tutto il suo passato e della lotta ai siti istituzionali e soprattutto dell’ambiente (la società di Roma dove lavora insieme a De Stefano si occupa di bioedilizia e pannelli solari e pale eoliche ecc.). Ci sono così splendidi cambi di registro che movimentano l’intera opera. Belli i passaggi dal presente al passato, però per me sono troppi. Man mano che si avanza verso la fine, la scrittura si fa più tesa, quasi per prepararci a un finale inaspettato ed esageratamente crudele. A tratti dispersivo, si sarebbe potuto fare meglio, tagliare qualche pagina, e presentare un romanzo più snello ed elegante. Leonardo G. Luccone, “La casa mangia le parole“, pp. 528, 18 €, Ponte alle Grazie, 2019. Giudizio: 3/5. (Commenti disabilitati su La casa mangia le parole di Leonardo G. Luccone)
  • La vita finora di Raul Montanari

    19.04.2018, di Enzo Baranelli

    Bisogna ringraziare Raul Montanari per aver scritto questo romanzo commovente e insieme rabbioso. La trama circonda a poco a poco il lettore e, unita a una scrittura limpida e ricca di presentimenti e presagi, dà vita a un racconto travolgente sulla natura del Male. Di certo l’avventura del professor Laurenti in un paese sperduto al termine di una cupa e feroce valle lombarda rimarrà a lungo nella mente del lettore, soprattutto dopo aver affrontato le ultime entusiasmanti pagine di questo romanzo straordinario. “La vita finora” è un libro imperdibile. Giudizio: 5/5 (Commenti disabilitati su La vita finora di Raul Montanari)
  • 1947 di Elisabeth Ã…sbrink

    6.04.2018, di Enzo Baranelli

    Un libro indispensabile. Mentre fa luce sull’anno 1947, l’autrice parla, come in un sottotesto lievemente nascosto, del nostro tempo. Oppure sono i nostri giorni che trovano uno specchio. Profughi e nuovi nazisti, la coniazione della parola genocidio, la nascita dello Stato di Israele, sono tante le tessere del puzzle che compongono “1947”; una lettura illuminata e illuminante. Elisabeth Åsbrink, “1947”, (trad. A. Borini), pp. 314, 18 €, Iperborea, 2018. Giudizio: 5/5. (Commenti disabilitati su 1947 di Elisabeth Åsbrink)
  • Giudizi Universali
  • Titoli

    24.06.2011, di Enzo Baranelli

    Dopo “Il negoziatore”, “L’allieva”, “L’esecutore”, “L’attentatore”, “Il suggeritore”, “L’adepto”, “Il carnefice”, “Il divoratore” arriva L’INFORMAZIONISTA! Rizzoli è sempre un passo avanti…… (Commenti disabilitati su Titoli)
  • Una catastrofe del giornalismo

    14.01.2010, di tamas

    A voi studenti di discipline giuridiche che avete difficoltà a comprendere le fattispecie di reato, “Il Giornale” mostra oggi un esempio di falso ideologico. Perché non solo non è vero che il terremoto di Haiti è colpa dell’anticapitalismo, ma non è vero neanche che ad Haiti non sono capitalisti: solo che sono capitati dalla parte sbagliata del capitalismo.… (Commenti disabilitati su Una catastrofe del giornalismo)
  • Scambio alla pari

    20.10.2009, di

    ULTIMORA ANSA: lo scambio alla pari chiude la trattativa: nella prossima stagione Piero Grasso guiderà la mafia, Matteo Messina Denaro l’antimafia. Soddisfatte le società.… (Commenti disabilitati su Scambio alla pari)
  • Bysanzino

Altri post